Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, costerà più di 30 milioni risanare il viadotto Morandi

Agrigento, costerà più di 30 milioni risanare il viadotto Morandi

Novità sul viadotto Morandi ad Agrigento, che collega la città a Villaseta e a Porto Empedocle, ma attualmente chiuso dopo che sono emersi problemi che necessitano un risanamento della struttura.

Con un comunicato, il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, ha annunciato che sono previsti due interventi per risanare le travi maggiormente ammalorate e per riaprire al più presto al traffico l’arteria.

“Ho parlato oggi con i vertici ANAS, per avere un quadro aggiornato degli interventi previsti sul viadotto Morandi e relativi tempi di attuazione – comunica Firetto –  I viadotti Akragas I e II della SS115 Quater, questa l’effettiva denominazione, sono opere realizzate agli inizi degli anni ’70. Allo stato attuale sono previsti due interventi, il primo dei quali, per un importo complessivo pari a 480 mila euro, riguarda il risanamento delle travi maggiormente ammalorate e il ripristino della precompressione. I lavori, la cui durata prevista è di 160 giorni, dovrebbero avviarsi entro il mese in corso, consentendo così il pieno riutilizzo del viadotto Akragas II. Un secondo e ben più corposo intervento, per un importo complessivo pari a 30 milioni di euro, riguarda interventi strutturali di risanamento dei viadotti e adeguamento dei cordoli con l’installazione della nuova barriera. Il progetto è al momento in corso di validazione”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su