Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Delia, Rachele Di Caro al concorso “Musicultura”

Delia, Rachele Di Caro al concorso “Musicultura”

Domenica si sono concluse le sessanta audizioni del concorso per aspiranti cantautori “Musicultura” in corso di svolgimento a Macerata. Tra i 60 selezionati c’è stata anche la 25enne deliana Rachele Di Caro che ad inizio febbraio ha eseguito tre delle sue composizioni.

Per anni, da quando ha cominciato a comporre all’età di 12 anni, i suoi lavori sono rimasti chiusi in un cassetto. Quindi, “Grazie alla spinta dei miei genitori che hanno sempre letto ed ascoltato ciò che scrivevo”, la decisione di partecipare a questo importante concorso da cui, giusto per fare qualche nomi, sono usciti artisti come Povia o Simone Cristicchi. Un concorso “Che ho sentito più vicino a me magari rispetto ai talent che non mi piacciono più di tanto”.

Ecco che allora a novembre Rachele Di Caro ha inviato due canzoni, “Tulipani” e “La Rosa”, e un mese dopo è arrivata la mail che comunicava la selezione dell’artista deliana che è entrata nel lotto dei sessanta cantautori su 800 partecipanti che avrebbe avuto il privilegio di esibirsi a Macerata dove l’hanno accompagnata il papà Giuseppe, la mamma Antonella e il neo sposo Antonino.

Sul palco maceratese Di Caro ha eseguito tre brani e cioè “Tulipani”, accompagnandosi con la chitarra”, “Assenza” e “Il serpente” accompagnandosi col pianoforte. “Tulipani” parla della violenza sulle donne, “Assenza” tratta la tematica del lutto, “Il serpente” è stata scritta per il musical “Il piccolo principe”.

Adesso si attende di capire chi sarà selezionata per la prossima fase dove 16 artisti si esibiranno davanti a una giuria di qualità composta, tra gli altri, da Roberto Vecchioni, Max Gazzè, Carmen Consoli.

In attesa di quello che potrà essere e dell’esperienza già vissuta, Rachele Di Caro ci ha detto: “È stata un’esperienza bellissima e gratificante. Nonostante la mia timidezza mi sono sentita a mio agio e lo rifarei volentieri. Ho suonato su un palco importante in mezzo a gente reduce dai talent e ad artisti che già aprono i concerti di gente del calibro di Vasco Rossi o Carmen Consoli. Per me è già un successo esserci stata. Se proseguirà bene, altrimenti sono già contenta così”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su