Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, gestivano due case chiuse e un giro di squillo. Sette rinviati a giudizio

Agrigento, gestivano due case chiuse e un giro di squillo. Sette rinviati a giudizio

La Procura della Repubblica ha annunciato la chiusura delle indagini preliminari sui sette indagati nell’operazione “Saponara” accusati di associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento e al favoreggiamento della prostituzione. I sette che andranno a processo sono Marival Magaly Manrique Mendoza, 44 anni; Jacqueline Yanina Manrique Mendoza, 33 anni; Cirila Maria Manrique Huacache, 75 anni; Maria del Pilar Manrique, 51 anni; Eugenio D’Agostino, 48 anni; Maria Valdirene Vieira De Oliveira, di 45 anni; Giuseppe Salamone, 26 anni.

Le quattro donne e D’Agostino sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione in quanto avrebbero gestito due case di appuntamento nelle vie Saponara e Neve.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su