Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, i giovani incontrano le aziende per trasformare le competenze digitali acquisite in opportunità di lavoro

Agrigento, i giovani incontrano le aziende per trasformare le competenze digitali acquisite in opportunità di lavoro

Arriva ad Agrigento “Crescere in Digitale”, l’iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed attuata da Unioncamere in collaborazione con Google per diffondere le competenze digitali tra i giovani e avvicinare al web le imprese italiane.

ll progetto, lanciato a inizio settembre con l’avvio della piattaforma www.crescereindigitale.it – “Crescere in digitale” – si rivolge agli iscritti al programma “Garanzia Giovani” offrendo loro un percorso di formazione articolato in 50 ore di training online, laboratori sul territorio e oltre 3 mila tirocini retribuiti nelle imprese italiane.

Oggi presso la Camera di Commercio di Agrigento si è tenuto il Laboratorio formativo di Crescere in digitale cui hanno partecipato i giovani della provincia che hanno completato la prima fase del percorso formativo on line e superato il test.

“I Laboratori – si legge in una nota – rappresentano la prima occasione di contatto tra i giovani e le imprese del territorio che si sono iscritte a “Crescere in digitale” per offrire tirocini formativi retribuiti da Garanzia Giovani. Nella sola giornata è stata data la possibilità ai ragazzi di accedere ad uno dei XX tirocini offerti dalle imprese agrigentine. Molte altre opportunità sono a disposizione dei giovani di Agrigento vista la ricca offerta di tirocini su base provinciale”.

“L’accesso ai laboratori – spiega il segretario generale della CCIAA di Agrigento Giuseppe Virgilio – è consentito dopo che i giovani hanno seguito il corso online erogato in modalità MOOC (Massive Open Online Courses), ideato e offerto da Google e sviluppato dall’Istituto Guglielmo Tagliacarne. In questo modo viene offerta ai giovani l’opportunità di ampliare le proprie conoscenze dell’ecosistema digitale e apprendere tecniche e strumenti a supporto della crescita e dell’internazionalizzazione delle imprese. Nell’ambito dei laboratori – aggiunge i- vengono illustrate le caratteristiche dei territori e delle imprese che ospiteranno i NEET per 6 mesi, sia sul versante delle specializzazioni del tessuto economico-produttivo sia su quello del livello di digitalizzazione delle aziende locali per orientare i NEET verso l’esperienza del Tirocinio o- conclude Virgilio – verso un percorso di autoimpiego e autoimprenditorialità”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su