Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Sciacca. Anche la località agrigentina interessata dall’operazione internazionale “Pandora” contro i tombaroli

Sciacca. Anche la località agrigentina interessata dall’operazione internazionale “Pandora” contro i tombaroli

foto di archivio

Ci sono anche 170 frammenti in ceramica di epoca greca rubati dai tombaroli nell’area delle Gole della Tardara, tra Sciacca e Sambuca di Sicilia, nella maxi operazione “Pandora” contro il traffico di beni culturali. I reperti sono il bottino di scavi clandestini effettuati nei pressi del già citato sito naturalistico.

Sono in totale 315 i controlli effettuati in aree terrestri d’interesse archeologico e monumentale nell’ambito di questa operazione internazionale coordinata dall’Interpol: 139 esercizi antiquariali, case d’asta, gallerie, restauratori e trasportatori verificati; 105 opere controllate in transito presso porti, aeroporti e aree doganali; 6 violazioni amministrative contestate; 175 persone identificate; 18 persone denunciate; 17 case d’asta on-line controllate e 3.886 beni nella Banca Dati dei beni culturali illecitamente sottratti verificati, localizzando 19 opere su cui sono in corso indagini per il recupero; 249 beni culturali sequestrati per un valore di 334.200 euro.

 

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su