Tu sei qui
Home > Attualità > Girgenti Acque. La Cassazione dissequestra nuovi contatori

Girgenti Acque. La Cassazione dissequestra nuovi contatori

La Corte di Cassazione sez. VI con sentenza del 20.1.2017, su ricorso proposto dall’avvocato Lillo Fiorello del foro di Palermo, ha annullato senza rinvio l’ordinanza resa dal Tribunale di Agrigento, in sede di riesame, e ha ordinato il dissequestro anche dell’ultima trance di contatori per i quali era stato disposto il sequestro dalla Procura di Agrigento nel mese di aprile del 2016.

La Sezione per il Riesame dei sequestri del Tribunale di Agrigento, con ordinanza del 26 aprile 2016, su ricorso proposto dall’avvocato Fiorello, aveva annullato per la gran parte dei contatori (quelli relativi alle utenze domestiche) il decreto di sequestro preventivo, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari, con il quale erano stati sottoposti a sequestro i contatori idrici acquistati dalla Girgenti Acque S.p.A.

Con il provvedimento della Corte di Cassazione, dunque, vengono restituiti anche gli ultimi contatori rimasti sotto sequestro.

I contatori di Girgenti Acque S.p.A., per i quali, si ribadisce, non erano stati sollevati, neppure in sede di sequestro, dubbi di sorta in ordine alla correttezza delle misurazioni, alla sicurezza e alla salute, adesso vengono restituiti tutti alla società Girgenti Acque S.p.A.

Girgenti Acque, confidando nel buon lavoro della magistratura, coglie il lato positivo della vicenda: è stata l’occasione per sottoporre i contatori ad ogni tipo di controllo, ciò consentirà di dissolvere ogni dubbio (peraltro non sollevato in fase di sequestro) in ordine alla correttezza delle misurazioni, alla sicurezza e alla salute.

Ogni controllo fatto sulla Girgenti Acque è utile a rinsaldare un proficuo rapporto di fiducia fra Gestore e Utenti.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su