Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Porto Empedocle > Porto Empedocle, Di Emanuele interroga l’amministrazione sulla “democrazia partecipata”

Porto Empedocle, Di Emanuele interroga l’amministrazione sulla “democrazia partecipata”

valentina di emanueleIl consigliere comunale Valentina Di Emanuele, capogruppo PD-PDR di Porto Empedocle, interroga l’amministrazione municipale sulle risorse destinate alla cosiddetta “democrazia partecipata”.
“Considerato che l’assessorato regionale enti locali – scrive Valentina Di Emanuele – con una circolare emessa circa 1 mese fa ha diffidato i comuni siciliani a provvedere a spendere le risorse messe a disposizione per iniziative a beneficio dei propri cittadini nella forma che gli stessi hanno scelto con misure di partecipazione che derivano dai trasferimenti destinati del 2% irpef di cui dovrebbero ammontare circa 15,973 euro, chiedo che fine abbiano fatto tale risorse, è se è stato emesso apposito avviso rivolto alla cittadinanza per ricevere eventuali segnalazioni per progetti di intervento e servizi di interesse comune da destinare ad iniziative sociali, ovvero e se la giunta ha deliberato in tal senso. Decorso un certo periodo – conclude il consigliere comunale Valentina Di Emanuele – dette somme non potranno essere più a disposizione dell’ente e, quindi utilizzate”.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su