Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Porto Empedocle, Italcementi. Sessa: attenzione anche per i lavoratori dell’indotto

Porto Empedocle, Italcementi. Sessa: attenzione anche per i lavoratori dell’indotto

italcementi-porto-empedocleEduardo Sessa, in qualità di segretario provinciale dei Metalmeccanici della Cisl, ha scritta una lettera al presidente del consiglio di Porto Empedocle.

Sessa riprende la “nota stampa con la quale viene comunicata la giusta volontà da parte di questo Consiglio Comunale di attenzionare gli ex lavoratori Italcementi per una loro rioccupazione in futuri insediamenti industriali” e spiega che “corre l’obbligo di far presente che per diversi decenni, oltre i lavoratori diretti Italcementi, hanno operato all’interno dello stabilimento di Porto Empedocle, altre decine di lavoratori addetti a lavori di manutenzione dipendenti da altre Società ma constantemente impiegati presso lo Stabilimento Italcementi”.

Queste diverse decine di lavoratori dell’indotto, come i dipendenti della Italcementi, “si trovano licenziati ed in mobilità. Ugualmente ai dipendenti diretti, dopo anni ed anni di duro lavoro, sono stati fatti fuori, ed oggi pare che nessuno se ne ricordi”.

Quindi Sessa invita il presidente del consiglio e tutta la conferenza dei capigruppo “a voler porre sullo stesso piano
anche questi lavoratori, e considerare gli stessi nelle eventuali future evoluzioni degli insediamenti industriali che verranno”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su