Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata. La donna trovata morta in casa si è suicidata colpendosi all’addome con un coltello. Lo conferma l’autopsia

Licata. La donna trovata morta in casa si è suicidata colpendosi all’addome con un coltello. Lo conferma l’autopsia

foto Gds
foto Gds

L’esame autoptico eseguito sul corpo di Angela Antona ha confermato quanto ipotizzato dagli inquirenti sin da subito e cioè che si sia trattato di suicidio. A ritrovare la donna all’interno dell’abitazione in una palazzina di via Salso, nel quartiere “Comuni”, alla periferia della cittadina marinara, era stato il marito, un dipendente del Comune di Licata, al suo rientro a casa.

L’autopsia, disposta dal sostituto procuratore che coordina le indagini portate avanti dai Carabinieri, ha quindi evidenziato che la donna si è suicidata colpendosi ripetutamente all’addome con un coltello da cucina.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su