Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Tassa di soggiorno ad Agrigento. La soddisfazione della Cisl

Tassa di soggiorno ad Agrigento. La soddisfazione della Cisl

saia cisl“Contrastata, dibattuta, anche se in ritardo, l’importante è raggiungere l’obiettivo, ad Agrigento arriva la tassa di soggiorno che renderà giustizia agli agrigentini che per troppo tempo si sono sobbarcati gli oneri derivanti dai costi sostenuti dalla amministrazione comunale per rendere più gradevole la città”. Lo sostiene Maurizio Saia, segretario provinciale Cisl.

“Il primo passo è stato compiuto, adesso servirà realizzare un sistema che garantisca la corretta concorrenza di mercato tra le strutture ricettive – aggiunge – Importante, sarà la partecipazione democratica alle scelte da parte di cittadini e associazioni, per questo apprezziamo le dichiarazioni dell’amministrazione che vanno in questa direzione. Il secondo passo sara’ quello di discutere dei mancati proventi dello sbigliettamento degli ingressi alla Valle dei Templi, si dovrà provvedere anche lì ad inserire una tassa di “soggiorno”, magari incrementando di un euro il costo del biglietto e destinarlo al Comune”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su