Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì. Va al cimitero ma al posto dei congiunti trova altri defunti

Canicattì. Va al cimitero ma al posto dei congiunti trova altri defunti

cimitero_canicatti ingressoMomenti di tensione ieri al cimitero comunale di Canicattì dove una signora, insieme al marito, si era recata al camposanto per andare a pregare e lasciare un fiore sulla tomba dei nonni. Ma, una volta arrivata sul posto, lì dove riposavano i nonni ha trovato altre salme. E là davanti ovviamente i congiunti.

Incredula e sgomenta la signora ha chiamato il 112 e allertato i Carabinieri per denunciare la scomparsa dei resti dei nonni. Ma Carabinieri e Vigili urbani hanno ben presto chiarito la vicenda. Semplicemente la concessione trentennale era scaduta qualche mese fa e allora, come previsto dal regolamento, le salme sono state rimosse, i loculi liberati e rivenduti. Contestualmente le due salme “sfrattate” sono state trasferite e sepolte in dei miniloculi in settima fila.

Ma la donna comunque, nonostante le spiegazioni, non ha ovviamente gradito quanto accaduto, soprattutto perché, a suo dire, nessuna la avrebbe avvisata non solo della scadenza della concessione ma soprattutto dell’avvenuta rimozione. Di contro gli uffici comunali garantiscono che tutto sia stato fatto regolarmente e che le procedure siano state attuate secondo legge.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su