Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento. La seconda e terza commissione riunite per discutere del depuratore di Villaggio Mosè

Agrigento. La seconda e terza commissione riunite per discutere del depuratore di Villaggio Mosè

depuratore-vill-mosèLa seconda e terza commissione consiliare di Agrigento, presiedute rispettivamente da Gabriella Battaglia e da Antonino Amato, si sono riunite stamattina in seduta congiunta per trattare l’argomento relativo al depuratore di Villaggio Mosè.

I consiglieri manifestano unanimemente allarme e preoccupazione dopo avere appreso dagli organi di informazione che sono stati sbloccati 245 milioni di euro per gli impianti di depurazione siciliani ma che tra questi non è stato previsto l’impianto di depurazione agrigentino di Villaggio Mosè.

Scrivono i consiglieri: “Considerata la gravità di quanto riportato dalla stampa, se la notizia fosse confermata, ciò ostacolerebbe notevolmente lo sviluppo della città di Agrigento a qualsiasi suo livello, compreso quello del degrado di civiltà”.

Quindi i consiglieri delle due commissioni sollecitano e invitano l’amministrazione comunale a relazionare in merito a tale problematica e a tal fine “stabiliscono di dare mandato ai funzionari segretari verbalizzanti delle medesime Commissioni di convocare una specifica seduta congiunta ed aperta affinché dal confronto con l’Amministrazione ed i funzionari competenti gli stessi Consiglieri potranno assumere le necessarie e conseguenti determinazioni in merito”

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su