Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Delia. Omicidio 23 anni fa, richiesta estradizione per Genova e Lodato

Delia. Omicidio 23 anni fa, richiesta estradizione per Genova e Lodato

carcere malaspina caltanissettaLa magistratura tedesca ha chiesto l’estradizione per Gacino (Gioacchino) Genova e Salvatore Lodato, i due deliani arrestati a metà luglio perché accusati di un omicidio compiuto in Germania 23 anni fa.

I fatti, ricostruiti dagli inquirenti tedeschi, risalgono al febbraio 1993. La vittima fu Giuseppe Sabia, ristoratore italiano che, subito dopo aver chiuso l’attività commerciale, venne atteso dai due deliani e da un cittadino spagnolo che lo rapirono, lo portarono in un luogo isolato e lo freddarono con un colpo di pistola alla testa, dopo averlo ripetutamente percosso con la gamba di una sedia. Già da tempo era stato identificato e arrestato il cittadino spagnolo, che era stato licenziato da Sabia, nel cui locale aveva lavorato senza ottenere alcune spettanze economiche che egli evidentemente reclamava. In seguito le autorità tedesche, nutrendo sospetti su Genova e Lodato, tramite la quinta direzione di sirene (supplementary information request at national entry), sono state messe in contatto con l’autorità giudiziaria italiana e i Carabinieri di Caltanissetta, che, nel novembre scorso, unitamente al Gip del tribunale nisseno, avevano proceduto al prelievo del dna ai due indagati. E proprio la comparazione delle analisi aveva consentito di confermare il quadro probatorio precedentemente delineato.

Va detto comunque che secondo la magistratura tedesca i due, difesi rispettivamente dagli avvocati Giuseppe Fazio e Francesco Barberi, avrebbero avuto un ruolo differenziato e, ad ogni modo, non sarebbero stati loro, materialmente, a sparare alla vittima ma sarebbero stati presenti già al momento del pestaggio.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su