Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento. Netturbini a rischio licenziamento, i sindacati chiedono incontro al Prefetto

Agrigento. Netturbini a rischio licenziamento, i sindacati chiedono incontro al Prefetto

mercato venerdì agrigentoI sindacati Fp Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti chiedono di incontrare nuovamente il Prefetto, Nicola Diomede, e di convocare le parti per discutere dei tanto temuti licenziamenti che coinvolgerebbero una ventina di netturbini dipendenti di Gesa. Infatti per le segreterie provinciali dei sindacati la decisione del Comune di Agrigento di ridurre la Tari grazie alla rinuncia al servizio di spazzamento mette a rischio il posto di lavoro degli operatori ecologici.

Di diverso avviso l’assessore Mimmo Fontana secondo cui la normativa vigente tutela in assoluto questi lavoratori che, liquidata la Gesa, dovranno transitare nella Srr. E se ci dovessero essere per pagare gli stipendi, questi si affronterebbero “non licenziando gli operatori ecologici – ha spiegato Fontana – ma ripartendo il costo in proporzione su tutti i soci e sgravando, in tal modo, i contribuenti agrigentini da un esborso ingiusto, specie perchè grava solo sulle loro tasche”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su