Tu sei qui
Home > Politica > Cooperative sociali. Pd promuoverà disegno di legge su istituzione Albo regionale

Cooperative sociali. Pd promuoverà disegno di legge su istituzione Albo regionale

greco pdLa direzione regionale del Partito Democratico ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno predisposto da Carmelo Greco (Responsabile Sviluppo e Cooperazione PD Sicilia) che impegna tutto il gruppo parlamentare del PD all’ARS a farsi promotore di un disegno di legge che istituisca e regolamenti l’Albo regionale delle cooperative sociali.

Per Greco “La Sicilia è una delle pochissime regioni italiane che ad oggi non ha dato completa attuazione alla normativa di riferimento (l.381/91), creando approssimazione normativa, e grande confusione tra il mondo della cooperazione e quello dell’associazionismo (che a sua volta necessita di tutela e supporto); la cooperazione sociale si sta affermando come una delle espressioni più interessanti e originali dell’interpretazione italiana del cosiddetto terzo settore.

Che si tratti di cooperative produttrici di servizi alla persona o finalizzate all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate – continua – le cooperative crescono in numero, in addetti e cercano soluzioni più avanzate d’efficienza tramite il ricorso a modelli organizzativi complessi, di tipo consociativo e consortile. I numeri – secondo Greco – hanno il loro peso e in concreto le 1000 cooperative sociali siciliane assistono almeno 2.630 disabili mentali, 3.600 minori nativi, più di 4.300 minori stranieri non accompagnati, 2.500 anziani in case di riposo e comunità alloggio, 3.000 anziani a domicilio, 800 anziani in RSA. Si tratta di numeri importanti che non sono supportati, però, da un’attenzione normativa adeguata da parte della Regione Sicilia”.

Per il responsabile Sviluppo e Cooperazione della segreteria regionale pieddina “Occorre ripartire dalla bozza di disegno di legge già condivisa nel 2014 da tutte le organizzazioni del mondo cooperativistico regionale (Legacoop, Confcooperative, Agci, Unci, Uecoop, etc.), che faceva chiarezza normativa e dava strumenti di reale supporto e prospettiva al mondo della cooperazione, integrandola alla luce della riforma del Terzo settore approvata dal Parlamento Nazionale”

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su