Tu sei qui
Home > Attualità > Canicattì. Di Ventura chiede ai cittadini di incrementare la differenziata per ridurre i disagi

Canicattì. Di Ventura chiede ai cittadini di incrementare la differenziata per ridurre i disagi

discarica rifiutiIl sindaco di Canicattì, Ettore Di Ventura, si è rivolto ai concittadini per illustrare quella che è la situazione, a dir poco complicata, che stanno vivendo le città siciliane in tema rifiuti e chiedere collaborazione alla cittadinanza, e soprattutto agli esercizi commerciali, affinché venga incrementata la differenziata riducendo così la mole di rifiuti da conferire in discarica.

Nel premettere che “è avvilente per tutti noi assistere alla scena dei cumuli di rifiuti lungo le strade di tutte le città siciliane”, Di Ventura spiega quelli che sono i problemi che affliggono Canicattì e non solo. “La recente chiusura della discarica di Siculiana – spiega – costringe il nostro Comune, come gli altri della provincia, a conferire la raccolta di rifiuti presso la discarica di Lentini (Siracusa). A tale situazione di emergenza si aggiunge la limitazione di conferimento, imposta dal Presidente Crocetta, a sole 31 tonnellate giornaliere, a fronte di una raccolta quotidiana notevolmente superiore, tra l’altro con precedenza di accesso ai Comuni della provincia di Catania, quindi con un notevole incremento dei tempi di attesa”.

Alla luce di questi problemi “non è possibile evitare una raccolta a giorni alterni che sicuramente crea disagi in alcune zone. In questo momento chiediamo uno sforzo ai cittadini, ed in particolare agli esercizi commerciali, invitandoli ad incrementare la raccolta differenziata così da diminuire la quantità di rifiuti da conferire a discarica. Tutta la frazione secca non deperibile (carta, plastica, alluminio, vetro, legno) va portata al Centro comunale di raccolta presso l’ex mattatoio di contrada Calandra”.

In conclusione Di Ventura ricorda “il divieto di gettare l’immondizia al di fuori delle apposite fasce orarie di conferimento invitando altresì a non buttare l’immondizia nei cassonetti già colmi, o peggio abbandonandoli per terra accanto agli stessi”

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su