Caltanissetta. Perquisiti gli uffici di Romano

L’assunzione di una persona vicina a un pubblico ufficiale per orientare possibili ispezioni fiscali. È questa l’ipotesi di reato formulata dai magistrati della Direzione distrettuale di Caltanissetta nei confronti dell’imprenditore Massimo Romano, proprietario di una storica catena di supemercati che gestisce centinaia di punti vendita in Sicilia e dove lavorano ...Continua

La replica di Alfano: riuso politico degli scarti di un’inchiesta

Pronta replica del Ministro degli Interni, Angelino Alfano, dopo la pubblicazione delle intercettazioni dell'inchiesta "Labirinto" in cui, seppur indirettamente, compare il suo nome. Alfano parla di "ri-uso politico degli scarti di un'inchiesta giudiziaria. Ciò che i magistrati hanno studiato, ritenendolo non idoneo a coinvolgermi in alcun modo, viene usato per fini esclusivamente politici. ...Continua

Delia. Giovedì il convegno “Lingue in contatto in Italia. Il caso Delia” organizzato insieme all’Università di Toronto

Giovedì alle 18 nella sala consiliare del Comune di Delia si terrà il convegno “Lingue in contatto in Italia, tra visibilità e vitalità. Il caso Delia”. Ad organizzarlo il Comune di Delia con il patrocinio dell'”Italian University of Toronto” e dall'Ateneo Internazionale – Università per Stranieri di Siena – Centro di ...Continua

Canicattì. Aperta inchiesta sulla morte di La Carrubba

Dopo l'incidente che nella notte tra sabato e domenica è costato la vita al canicattinese Francesco La Carrubba, la Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’inchiesta. Come atto dovuto, il 25enne di Campobello di Licata che era alla guida della Fiat Punto che si è scontrata con la Citroen ...Continua

Caltanissetta. Ustionato nell’incendio di Trabonella, muore dopo tre settimane di agonia

Dopo tre settimane di agonia, Rosario Spinelli, sessantaquattrenne nisseno che era rimasto gravemente ustionato nel vastissimo incendio che il 14 giugno ha colpito le contrade Trabonella, Gessolungo e Stretto Giordano, è morto. Spinelli aveva provato a spegnere l’incendio quando le fiamme hanno fatto esplodere improvvisamente una bombola nelle sue vicinanze proprio ...Continua

Nel Nisseno trovati reperti archeologici in una vecchia stazione

I poliziotti del commissariato di Niscemi hanno rinvenuto dei reperti archeologici nascosti in una stazione ferroviaria dismessa e abbandonata nei pressi di Contrada Vituso. Durante un normale controllo, all’interno di uno scatolone contenente degli involucri di plastica, i poliziotti hanno trovato dei reperti archeologici ritenuti di un certo valore storico ...Continua