Tu sei qui
Home > Politica > Politica comunale > Grotte, inaugurata nuova sede di Fratelli d’Italia

Grotte, inaugurata nuova sede di Fratelli d’Italia

giuseppe-ciulla“La politica tornerà a parlare alla gente, per strada e non dentro il palazzo”. Sono le parole con le quali il portavoce provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Agrigento, Giuseppe Ciulla, ha presentato la nuova sede politica a Grotte, inaugurata ufficialmente grazie all’impegno profuso in questi mesi dal portavoce comunale, Gaetano Lombardo.

“Ormai da anni – afferma Giuseppe Ciulla – lo scollamento tra la politica e i cittadini si avverte in modo drammatico: il territorio della provincia di Agrigento si è trasformato in un feudo al servizio della peggiore classe dirigente locale e nazionale, ostaggio di signori che credono di avere il diritto di fare e disfare con l’unico scopo di rimanere avvinghiati alla poltrona dentro il palazzo. Lombardo a Grotte è la personificazione di ciò che dovrebbe essere la politica con la ‘P’ maiuscola”.

“L’inaugurazione della nuova sede a Grotte è solo l’inizio di un percorso che a breve vedrà il partito della leader nazionale Giorgia Meloni, avviare in tutto il territorio agrigentino”.

“Riteniamo che sia fondamentale tornare in mezzo alla gente, nel luogo naturale di aggregazione politica che è la strada, la piazza, la comunità nel senso più umano e vero del termine – afferma Giuseppe Ciulla –. Fratelli d’Italia-AN, intende invertire la tendenza e tornare a parlare un linguaggio di verità per strada, ascoltando le esigenze dei cittadini e dando a tutti la possibilità di dare una mano”.

Contestualmente alla presentazione della sede politica, il portavoce provinciale ha voluto presentare il Comitato per il “NO” al referendum costituzionale di ottobre: “Il Comitato per il ‘No’ che presenteremo – conclude Ciulla – è la prima iniziativa che vogliamo portare al giudizio dei cittadini: si cerca di stravolgere un impianto costituzionale ad uso e consumo di chi governa (senza essere stato eletto) questo Paese. Gli italiani non lo consentiranno e la provincia di Agrigento darà una grossa mano per evitare questo scempio”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su