Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento. Nove giorni dopo, ancora focolai alla Progeo

Agrigento. Nove giorni dopo, ancora focolai alla Progeo

incendio agrigentoSono trascorsi nove giorni dall’incendio che ha letteralmente distrutto lo stabilimento della Progeo, la società che si occupa del trattamento e della lavorazione della cosiddetta frazione secca, derivante dalla raccolta differenziata dei rifiuti, e i Vigili del fuoco sono ancora a lavoro per spegnere i focolai che covano all’interno dei rifiuti inceneriti e completare l’opera di “smassamento” dei cumuli di cenere.

Solo quando i focolai saranno totalmente spenti e lo stabilimento sarà messo in sicurezza si potrà quantificare il danno economico che l’impresa ha subito che comunque non dovrebbe essere inferiore a un milione di euro.

Secondo i titolari “esiste il fondato motivo che l’incendio sia di origine dolosa quale atto chiaramente intimidatorio nei confronti della ditta Progeo S.r.l. e che, comunque, lo stesso è addebitabile alla condotta quanto meno colposa di terzi”. Pertanto nei giorni scorsi è stata presentata una denuncia con i titolari della ditta che si sono riservati di “costituirsi parte civile per il risarcimento di tutti i danni morali e materiali subiti”

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su