Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento. Da Pirandello a Sciascia: riflessioni socio – culturali

Agrigento. Da Pirandello a Sciascia: riflessioni socio – culturali

sciasciaIl Pirandello stable festival di Mario Gaziano e la sezione agrigentina dell’ Unione Giuristi Cattolici Italiani, presieduto dall’avvocato Pietro D’Alessandro, organizzano il convegno – recital “Da Pirandello a Sciascia: Riflessioni socio-culturali” in programma venerdì alle 17.30 nella Sala convegni della biblioteca “Cardella” di Agrigento.

Loading...

La relazione introduttiva sarà proposta dal prof. Gerlando Cilona, con i saluti e le comunicazioni dell’avvocato Pietro D’Alessandro, e dell’onorevole Michele Cimino, segretario regionale dell’Unione Giuristi Cattolici. Coordinamento e interviste a cura del professore Mario Gaziano.

Durante il convegno interverranno gli artisti del Pirandello Festival Franco Di Salvo, Maria Grazia Castellana,Giugiù Gramaglia, Alfonso Marchica e Nenè Sciortino.

Gli artisti proporranno brani di Pirandello e Sciascia che “affermano i principi di giustizia e di libertà sociale” da “Vestire gli ignudi”,”La verità”, “La Patente” (da Pirandello) e i monologhi sciasciani da “L’onorevole””Eranu centu e parivano centumila” “Le prerogative del barone Ansaldi Schirò” dal docu-dramma Frà Diego La Matina ispirato a Morte dell’inquisitore di Leonardo Sciascia.

Il cantautore popolare Nenè Sciortino eseguirà i canti di protesta “Malarazza” “E i Turchi nPalermu”. Progetto cultura e regia di Mario Gaziano

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su