Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, pericolo disinfestazione? L’indignazione di una cittadina

Canicattì, pericolo disinfestazione? L’indignazione di una cittadina

disinfestazione“Disinfestazione selvaggia a Canicattì.”  A denunciarlo è una residente di via Francesco Messina – contrada Laterizi, che si dice “offesa e poco protetta” per la scena a cui ha assistito questa mattina.

“Alle 9, ho assistito mentre rientravo a casa, ad una disinfestazione selvaggia o altro ( attendo spiegazioni da chi di competenza ). Due soggetti, senza alcun distintivo che li identificasse inviati e penso autorizzati dal comune di Canicattì , spruzzavano veleno sui marciapiedi (seduti comodamente dentro il veicolo in movimento) con una specie di erogatore, senza alcuna protezione nè per sè né per i cittadini di passaggio, con molta leggerezza”.

La donna segnala che il servizio è stato compiuto senza alcun avvertimento e con molta leggerezza, nonostante potrebbe risultare pericoloso per la salute e per questo chiede delucidazioni al sindaco Vincenzo Corbo.

“L’autobotte con la quale si muovevano non aveva nessuna etichetta o altro che indicasse il tipo di veleno o l’ente di provenienza – aggiunge la cittadina – Il veleno  dovrebbe servire a non far crescere l’erba, a pulire i marciapiedi o ad avvelenare  persone e animali?”.

E attacca: “Mentre mi apprestavo ad aprire il portone della mia abitazione, il veicolo procedendo nel suo senso di marcia ed erogando veleno in maniera disinvolta, mi è arrivata in faccia quella sostanza ignota ed avrò pure inalato parte della stessa. Adesso è pure aumentata la temperatura in casa teniamo le finestre aperte, ci vivono bambini piccoli è gravissimo l’evento al quale ho assistito”.

La canicattinese è indignata e punta il dito contro il capo della giunta comunale. “Questi soggetti percepiranno uno stipendio, che pago anch’io profumatamente in qualità di cittadino. Non siamo stati avvisati con nessun tipo di comunicazione neanche la più primitiva. Nei comuni civili questi lavori si espletano in orari notturni e tramite preavviso alla cittadinanza. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il Primo Cittadino di questo Comune e come si permette a fare questo scempio non tutelando i cittadini del suo paese: bambini adulti, anziani. Questi Signori stamattina stanno girando per le strade di Canicatti all’insaputa dei cittadini. E’ gravissimo”.

 

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su