Tu sei qui
Home > Attualità > Canale di Sicilia. Al via il recupero dei cadaveri e del barcone affondato l’anno scorso

Canale di Sicilia. Al via il recupero dei cadaveri e del barcone affondato l’anno scorso

morti in mareA un anno esatto dalla tragedia del naufragio nel Canale di Sicilia nella quale morirono più di 700 migranti, oggi iniziano le operazioni di recupero del barcone affondato da cui sono stati recuperati circa 169 cadaveri.

La Marina militare coordinerà il recupero fornendo il necessario supporto logistico alla ditta trentina Impresub Diving and Marine Contractor che solleverà il barcone dal fondale tramite un sistema a pistoni.

I vigili del fuoco si occuperanno del prelievo dei corpi rimasti nella stiva che, secondo una prima stima, sarebbero circa 400. L’identificazione dei corpi avverrà nella base Nato di Melilli mentre il barcone sarà condotto nel porto di Augusta.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su