Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento. Evasione fiscale. Negli ultimi mesi otto sequestri per un valore di circa 2.000.000 euro

Agrigento. Evasione fiscale. Negli ultimi mesi otto sequestri per un valore di circa 2.000.000 euro

gdf agrigentoLa Guardia di Finanza di Agrigento traccia un bilancio dell’attività svolta tra la fine del 2016 e i primi tre mesi e mezzo del 2016 in merito al fenomeno dell’evasione delle tasse che, come spiegato dalle stesse Fiamme Gialle, vede l’utilizzo di “innovative misure cautelari amministrative per aggredire i beni degli evasori fiscali per un valore equivalente alle imposte ed alle tasse non pagate, garantendo così allo stato il credito vantato”.

Loading...

In questo ultimo periodo la Guardia di Finanza di Agrigento ha eseguito otto sequestri pari a circa due milioni di euro. In particolare, si legge nella nota emessa in mattinata, “il sequestro preventivo e la successiva confisca rientrano fra le misure di tutela che lo stato ha introdotto con la legge finanziaria dell’anno 2007, estendendo la possibilità di colpire i patrimoni personali anche nelle ipotesi di reato tributario. Più spesso l’esecuzione del sequestro per equivalente fino alla concorrenza del debito tributario è strettamente collegato al reato di emissione di fatture per operazioni inesistenti riconducibili al commercio di cemento, ferro e metalli, oppure all’ipotesi di mancato versamento delle imposte sui redditi o sull’i.v.a. Il caso più eclatante – spiegano – è quello di una società che operava nel settore della fabbricazione di strutture metalliche, sottoposta a verifica fiscale nel 2015, la quale aveva omesso il versamento dell’iva per oltre un milione di euro. Grazie al sequestro per equivalente, eseguito nel novembre 2015, è stato assicurato tempestivamente all’erario un importo pari a circa 500.000 euro”

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su