Tu sei qui
Home > Corriere Agrigentino TV > Elezioni regionali, botta e risposta tra Faraone e Crocetta

Elezioni regionali, botta e risposta tra Faraone e Crocetta

Davide_Faraone_daticamera 225px-Rosario_Crocetta2012

Loading...

Botta e risposta tra il sottosegretario Davide Faraone ed il governatore siciliano Rosario Crocetta.

Il primo nel discorso di chiusura delle Leopolda sull’isola va duro sull’ipotesi di ricandidatura dell’attuale presidente della Regione, il secondo replica con impulso.

“Se alle prossime elezioni regionali del 2017 – sottolinea Faraone – dovessi appoggiare una persona che ha già annunciato la sua decisione di ricandidarsi, se oggi vi dicessi appoggiamolo dopo tutto quello che ho detto e che abbiamo sentito durante questa tre giorni di ‘Cambiamenti’ allora sareste autorizzati al mandarmi al TSO, sarebbe naturalmente un controsenso”.

Dichiarazioni a cui Crocetta risponde ricordando che nella sua giunta ci sono anche renziani.

“Trovo singolare le accuse al governo regionale da chi è sempre stato nel mio governo e che in questa fase ha tre assessori su 12 in posti chiave come l’economia, la sanità e l’energia – dichiara il governatore – Chi non vuol partecipare al governo dovrebbe, per lo meno, come è per ora d’attualità,ritirare la propria delegazione dalla giunta per consultazioni. Ma non pongo la questione e non la pongo nemmeno agli assessori, designati sì dai partiti ma con l’obbligo morale di lealtà al presidente; so che alcuni di loro sono leali, chi non lo è ne tragga le conclusioni”.

 

 

 

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su