Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Ribera. Sequestrati beni per 800.000 euro all’assassino del maresciallo Guazzelli

Ribera. Sequestrati beni per 800.000 euro all’assassino del maresciallo Guazzelli

procuraIl Tribunale di Agrigento, su richiesta della Procura di Palermo, ha confiscato dieci terreni e tre immobili per il valore di 800.000 euro a Simone Capizzi e al figlio Giuseppe, entrambi di Ribera.

Da ricordare che Capizzi dal 1993 si trova in per scontare la condanna all’ergastolo per l’omicidio del maresciallo dei carabinieri Giuliano Guazzelli, il cui 24esimo anniversario dell’uccisione ricorre proprio oggi.

Il figlio Giuseppe invece è stato arrestato nel luglio del 2006 in quanto indagato per il reato di associazione per delinquere di tipo mafioso e per questo è stato condannato a anni otto di reclusione. Mentre è stato successivamente condannato a dieci anni di reclusione per il reato di estorsione aggravata.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su