Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Favara > Amministrative a Favara, Rosario Manganella accusa il centrosinistra di immobilismo

Amministrative a Favara, Rosario Manganella accusa il centrosinistra di immobilismo

manganellla“Il centrosinistra che fa? Nulla. Anzi si autoflagella. I due partiti, che a livello nazionale e regionale stanno assieme, il PD e il NCD, dopo il NO del magistrato Laura Vaccaro, hanno perso la bussola e navigano nel buio”.  Il sindaco uscente di Favara, Rosario Manganella, consapevole che la scandenza per  la presentazione delle liste alle prossime amministrative si avvicina, punta il dito contro il centrosinistra e lo accusa di non avere ancora trovato un candidato per la tornata di giugno.

Loading...

“Preoccupato – aggiunge – per la mancanza di strategia messa in campo dai due deputati locali che, teoricamente dovrebbero andare a braccetto nell’elaborazione di un programma e di un progetto di grande respiro programmatico, e nell’individuazione del candidato a sindaco ed, invece, marciano l’un contro l’altro armato, ma uniti nell’evitare di parlare di programmi e nel porre veti sui tanti, tantissimi candidati falcidiati non appena proposti. Sarà che i nominativi non sono di prestigio, sarà pure che sono troppo giovani e privi di autorevolezza politica, sarà quel che sarà, ma il nome che convince tutti non c’è ancora. E, intanto, la scadenza della presentazione delle candidature si avvicina inesorabilmente”.

L’attuale sindaco si dice “deluso per l’assenza di strategia e per i conseguenti risultati ottenuti, anzi non ottenuti affatto”, mentre “gli altri si fanno avanti: 5 stelle ha già scelto; Gerlando Nobile ha già annunciato la sua candidatura; non manca nemmeno l’eterno candidato Antonio Valenti; altri due movimenti da parte loro sono impegnati nella preparazione delle liste nella scelta dei candidati a sindaco; Sicilia Futura, degli onorevoli Cascio, Cimino, Cardinale, pare che abbia un’ottima lista per il Consiglio comunale, ma, forse, perché vi ha rinunciato, al momento, non fa un nome da candidare a primo cittadino”.

“Occorre una robusta classe politica, credibile, ma, all’orizzonte, si vede solo il buio più profondo – continua –  Occorre un sindaco, non inventato a tavolino, con una forte preparazione politico-amministrativa, disponibile h. 24, sorretto  da una giunta di qualità per affrontare le tante emergenze e, soprattutto, la delicata questione finanziaria. I nomi a candidato sindaco del PD chi li sceglie e con quali criteri?

La lista per il Consiglio comunale a che punto è? E il programma é come l’araba fenice. Chi oggi riveste responsabilità importanti nel partito ed altrove deve dimostrare di essere più saggio dei saggi”.

E sul NCD, Manganella ammette “partito che non è mio, evito di fare riflessioni per evitare interferenze che non sarebbero certamente gradite. Mi permetto solo di invitare il leader locale ad essere più costruttivo e di evitare di porre veti”.

Infine, il sindaco uscente si rivolge ai due parlamentari nazionali di Favara. “Vorrei rivolgere l’appello a stringere i tempi, a trovare una proposta degna di attenzione, un candidato capace, competente, esperiente, unitario perché amministrare il nostro Comune, questa volta, non sarà ( se mai nel passato lo sia stato) una passeggiata.

C’è da convivere con la grave situazione finanziaria, con i tagli
effettuati dallo Stato e dalla Regione, con l’evasione dei tributi locali, dovuta, per lo più, alla mancanza cronica di lavoro; c’è la necessità di assicurare i servizi (refezione scolastica, assistenza ai disabili, agli anziani, alle ragazze madri, ai diversamente abili, alla grande sacca di povertà, etc.). Signori Onorevoli favaresi, ritenete che i nomi proposti finora alla carica di sindaco siano in grado di governare il nostro Comune? Sono sicuro che voi avete a cuore le sorti della nostra Città e che farete di tutto per dare un governo di alto profilo politico e morale ed, allora, lo sapete che cosa vi dico: perché uno di voi non si candida a sindaco e l’altro gli faccia il vice? Fin da adesso – conclude con ironia Rosario Manganella – vi prometto il mio voto”.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su