Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Caltanissetta > Caltanissetta, la rissa a Santa Barbara. In manette tre nisseni

Caltanissetta, la rissa a Santa Barbara. In manette tre nisseni

1-150x150 2-150x150 3-150x150

Loading...

I poliziotti della Squadra Mobile e della sezione Volanti di caltanissetta hanno arrestato Francesco Alletto, fruttivendolo di 52 anni, il figlio Raimondo di 30 anni, Massimiliano Salvatore Lombardo di 41 anni, accusati a vario titolo di tentato omicidio. I tre sono anche indagati per lesioni aggravate, rissa e porto abusivo di armi.

Avrebbero organizzato una vera e propria spedizione punitiva dopo il litigio tra uno dei figli di Alletto e un ragazzo. Una vendetta per punire uno sgarbo che sarebbe stato rivolto al giovane.

armi-utilizzateDurante l’aggressione, nella quale sono state coinvolte una decina di persone, Raimondo Alletto e Massimiliano Lombardo avrebbero impugnato coltelli. E sarebbe stato Lombardo, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, a ferire alla schiena M. C., quarantenne nisseno, che è stramazzato per terra. A quel punto, Francesco Alletto avrebbe deciso di colpirlo a morte con un colpo di pistola che teneva al fianco.

Ma non ci sarebbe riuscito grazie all’intervento di una persona che era presente, che è riuscita ad evitare che il fruttivendolo premesse il grilletto.

I coltelli usati per l’aggressione erano stati gettati in un tombino.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su