Tu sei qui
Home > Costume e Società > Naro, i ContemplAttivi rievocano i riti della Passione di Cristo

Naro, i ContemplAttivi rievocano i riti della Passione di Cristo

naro passione cristo Domani, a Naro, si rivivono e si ripetono le sacre rappresentazioni sulla Passione di Cristo 2016, che la Fulgentissima ospita da ormai 257 anni.

Loading...

Come ogni anno il gruppo de i ContemplAttivi, guidato da Massimiliano Arena, si sta preparando ad esordire in quelle che sono le più antiche Sacre Rappresentazioni “in personaggi” di Sicilia.

“Da quando queste sacre “Pietà Popolari” sono nate, nel lontano 1759 – spiega Massimiliano Arena – non hanno mai avuto un periodo di cosi stabile e fruttuosa crescita artistica e umana, grazie alla bella e armoniosa collaborazione che il gruppo de i ContemplAttivi ha instaurato con la Confraternita del santissimo Crocifisso diretta da Don Marco Vella, con l’amministrazione comunale. Quest’anno grandi novità e belle conferme arricchiscono un mastodontico programma che dal domenica 20 (le Pame) a Domenica 27 (Pasqua) Marzo passando per mercoledì 23 e venerdì 25, trasformeranno la città amata da Federico II°, nella Gerusalemme di duemila anni fa, per rivivere ancora una volta la Passione, Morte e Risurrezione di Gesù”.

Più di 200 attori metteranno in scena l’ultima settimana di vita terrena di Cristo.

La domenica delle palme nella  cornice del Castello Chiaramontano alle 18, glia attori di Cristo (cosi sono chiamati i contemplattivi) faranno rivivere alcuni eventi fondamentali della “vita pubblica di Gesù; i miracoli, l’ingresso a Gerusalemme, il saluto alla madre”.

Il mercoledì Santo, 23 marzo alle 21, all’interno della chiesa del Carmelo, si potrà assistere alla “Notte dei processi”, quando sulla scia del tradimento di Giuda, si potrà assistere a tutto il processo sommario che il “Salvatore del Mondo” ha subito.

Il 25 Marzo, dalle 10,30, nell’atrio del comune di Naro, partirà quella che è la “Grande” giornata di fede e Passione del Venerdì Santo, un mix di emozioni, lacrime e violenza accompagnerà lo spettatore dalla mattina alla sera. La colonna, l’Ecce Homo, la Via Crucis e la Crocifissione, queste saranno le scene che saranno recitate di mattina, di pomeriggio invece dalle17.30 un grande corteo storico accompagnerà l’urna dalla chiesa di San Nicola sino al calvario dove si potrà assisterà alla Disperazione di Giuda, la Scinnenza Cruci, la Pietà. La serata continuerà con la processione del Cristo morto sino alla chiesa Madre e poi a San Nicola, dove sarà messa in scena la suggestiva e tristissima scena del “Pianto della Madre al Sepolcro”, cosi si concluderà la giornata del venerdì Santo.

Domenica 27 alle 16 all’interno della chiesa “Preposta” del Carmine, i contemplAttivi chiuderanno le Sacre Rappresentazioni 2016, con la messa in scena della “Risurrezione”.

“Un ambizioso progetto un grande cast, un eccellente scelta dei testi e delle location faranno si che le Sacre Rappresentazioni 2016, sulla Passione di Cristo, saranno ricordate negli anni avvenire come una delle più belle edizioni mai vissute – aggiunge – Massimiliano Arena direttore artistico del gruppo de i ContemplAttivi e regista di questa edizione. Tutto questo è stato possibile realizzarlo anche grazie allo straordinario aiuto che i ContemplAttivi ogni anno trovano nelle attività locali e nei professionisti di Naro che finanzino per intero le sacre Rappresentazioni, a loro e all’amministrazione comunale per il supporto logistico, alla confraternita per il supporto morale e a tutti quelli che in un modo o in un altro collaborano va il grazie del Gruppo di evangelizzazione teatrale. Già le Sacre Rappresentazioni di Naro, hanno raggiunto una notorietà straordinaria, infatti sono  ai primi posti nel concorso fotografico indetto da “Radio Maria” e sono in attesa di sapere se la trasmissione di RAI 1 “A sua Immagine” darà la diretta nazionale della Via Crucis. Una delle tante novità portate avanti quest’anno – continua – è una mostra fotografica muraria che ha sostituito il solito manifesto con 25 scatti di altrettanti fotografi Naresi e non che negli anni passati hanno scattato foto durante queste manifestazioni. Un’altra bella novità, in collaborazione con l’associazione fotografica  dolce&Gio di Agrigento, l’Ora Blu di Naro, la fanpage I Love Naro città del Barocco, sarà un cammino fotografico “Fotografando la Passione” che vedrà la presenza nella città del Barocco di tanmtissimi fotografi che  . conclude Arena – seguendo lo stile Shooting, realizzeranno tantissime foto, elaborati che poi saranno utilizzati, nel periodo della festa di San Calogero, il prossimo mese di Giugno, per installare una mostra fotografica, realizzare un libro fotografico e un calendario fotografico”

 

 

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su