Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Sciacca > Sciacca, operazione “Pitbull”: in manette quattro persone

Sciacca, operazione “Pitbull”: in manette quattro persone

carabinieriLotta allo spaccio di droga nel centro storico di Sciacca. I carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato Giuseppe Marciante, 38 anni, per il quale è stata disposta la custodia cautelare in carcere e Giovanni Cocchiara, 22 anni, sottoposto agli arresti domiciliari, accusati di detenzione e spaccio di hashish e marijuana. Lino Conticello 48 anni è stato arrestato e trasferito in carcere per concorso di violenza sessuale nei confronti di un minorenne. Obbligo di dimora, invece, ad un 20enne.

Loading...

Dalle indagini è emerso che Marciante e Cocchiara, con continuità e sistematicità, spacciavano quotidianamente a numerosi assuntori e che la droga veniva nascosta con accuratezza tra i vicoli del quartiere San Michele.

I militari per quindici giorni hanno monitorato la zona e hanno accertato che molti acquirenti erano minorenni.

Fra i vicoli del centro storico i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 110 grammi di marijuana, nascosti da Marciante all’interno di un vano per un contatore dell’acqua. L’involucro veniva chiamato tra gli assuntori e gli spacciatori “Pitbull”, da qui il nome dell’operazione.

Le indagini sono state coordinate da Alessandro Moffa della Procura della Repubblica di Sciacca.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su