Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Lotta allo spaccio di droga: intensificati i controlli in provincia di Agrigento

Lotta allo spaccio di droga: intensificati i controlli in provincia di Agrigento

arrestiGli agenti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, agli ordini del dirigente Giovanni Minardi e dal vice Vincenzo Di Piazza, ieri sera, hanno arrestato Luigi Caramanno, 39 anni, di Favara, e Salvatore La Porta, 37 anni, di Raffadali sorpresi mentre trasportavano in auto 7 flaconi da 125 ml di metadone.

Loading...

I poliziotti hanno rinvenuto la sostanza all’interno dell’auto sulla quale viaggiavano, sulla statale 189. Alcune boccette avevano l’etichetta del SERT di Palermo ed erano destinate al trattamento terapeutico. Ma le dosi corrispondevano ad un quantitativo 17 volte superiore a quello autorizzato di assunzione giornaliera; inoltre i flaconi presentavano etichette usurate e non perfettamente attaccate alla plastica della bottiglia, prova che erano state riciclate da altri contenitori. L’uomo quindi non era autorizzato al trasporto. Durante la perquisizione in casa del favarese, gli agenti hanno trovato altri 7 contenitori di metadone, vuote e senza etichetta.

Gli arrestati sono stati trasfeirti al carcere di Petrusa di Agrigento, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Mercoledì, invece, i poliziotti hanno denunciato in stato di libertà, U.G, di Agrigento, 46 anni, per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti.

Nel corso di una perquisizione in casa dell’uomo, gli agenti hanno ritrovato nascosti sotto il cuscino del letto del 46enne, 34,3 grammi di cannabis, suddivisa in 12 confezioni. Inoltre i poliziotti hanno rinvenuto un bilancino digitale di precisione, che serviva al denunciato per pesare la droga.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su