Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Caltanissetta > Caltanissetta. Sventata truffa da 23.000 euro

Caltanissetta. Sventata truffa da 23.000 euro

salvatore felice di napoliCaltanissetta. Sventata truffa sull’asse Caltanissetta – Messina. In manette Salvatore e Felice Di Napoli, padre e figlio di 62 e 42 anni, che avevano messo in atto la cosiddetta “truffa del vecchio conoscente” ai danni di un pensionato nisseno.

Loading...

Mentre l’anziano passeggiava per il centro storico di Caltanissetta, è stato avvicinato da un uomo a bordo di una Opel Corsa il quale, spacciandosi per straniero e parlando un italiano stentato, chiedeva informazioni. Quindi si intrometteva il secondo complice e i due convincevano la vittima a salire in macchina al fine di indicare all’autista la strada per raggiungere e incontrare un dottore, vecchio amico del padre che si prodigava spesso in opere di beneficenza, a cui voleva consegnare la somma di 250.000 euro. Il secondo complice sosteneva di conoscere la persona cercata specificando che però era morta da tempo. Da qui la volontà dello straniero di voler donare ugualmente parte dei soldi in beneficenza alla vittima e al suo complice recandosi da un notaio.

Il presunto straniero invitava i due a pagare le spese notarili relative a quella donazione dopo di ché gli avrebbe regalato 50.000 euro ciascuno. In un primo momento il pensionato si rifiutava ma poi, ripensando alla cospicua somma di denaro propostagli, accettava e si recava presso la sua abitazione da dove prendeva la somma complessiva di 23.000 euro in contanti. Giunti in un tabacchino padre e figlio hanno chiesto al pensionato nisseno di scendere dall’auto per andare a comprare tre fogli uso bollo e a quel punto sono fuggiti e l’anziano ha allertato il 113 con i poliziotti dell’Antirapina che, grazie agli accertamenti svolti tramite il sistema SCNTT che rileva le targhe in transito, sono riusciti ad individuare l’auto con a bordo i De Felice mentre varcava i caselli autostradali di Catania. Allertata, la Polizia Stradale di Messina riusciva a bloccare padre e figlio trovati in possesso dell’intera somma di denaro truffata all’anziano nisseno, venendo tratti in arresto nella flagranza di reato. Tra l’altro Salvatore Di Napoli ha alle spalle numerosi reati per truffa simili.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su