Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Ravanusa. Operaio rumeno in manette per violenza sessuale su minorenne

Ravanusa. Operaio rumeno in manette per violenza sessuale su minorenne

violenza-sulle-donneRavanusa. I carabinieri della stazione di Ravanusa, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 06.03.2016 dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Gela (CL), su richiesta della Procura della Repubblica di Agrigento e di Gela, hanno arrestato un operaio pregiudicato di nazionalità romena classe 1975, residente proprio a Ravanusa e già detenuto nel carcere di Agrigento.

L’accusa per lui è di violenza sessuale ed atti sessuali con minorenne. Infatti i militari dell’Arma, a conclusione di una complessa attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Agrigento e successivamente dalla Procura di Gela, competente per territorio, hanno accertato che l’uomo dal settembre 2012 al maggio 2014, a Mazzarino (CL), dove abitava precedentemente, e successivamente a Ravanusa aveva in più occasioni costretto una sedicenne a compiere atti sessuali contro la sua volontà, abusando delle condizioni d’inferiorità fisica e psichica della stessa.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è rimasto rinchiuso nel carcere “Petrusa” dove già si trova detenuto per l’espiazione di una pena definitiva

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su