Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, ai domiciliari il rapinatore “Mascherato”

Canicattì, ai domiciliari il rapinatore “Mascherato”

rubbino francescomaschera rubbinoCanicattì, Va agli arresti domiciliari Fabio Rubbino, il diciannovenne di Canicattì ammanettato  dai carabinieri con l’accusa di essere l’autore di tre rapine compiute in città: una ai danni di una tabaccheria, l’altra nei confronti di una edicola e la terza in un negozio di tessuti. Ieri mattina, Rubbino, è stato interrogato in carcere alla presenza del suo legale di fiducia l’avvocato Paolo Ingrao ed ha confessato di essere stato lui l’autore dei tre colpi. Subito dopo l’interrogatorio il Gip Stefano Zammuto gli ha concesso i domiciliari. Il Pubblico Ministero, invece, aveva chiesto la conferma della custodia cautelare in carcere.

Loading...

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su