Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Condannati sette consiglieri del consorzio Asi per false dichiarazioni

Condannati sette consiglieri del consorzio Asi per false dichiarazioni

consorzio asiI giudici della Corte di appello hanno in parte modificato il verdetto di primo grado che scagionava i nove imputati del processo sulle false dichiarazioni sui requisiti in possesso per entrare nel consiglio di amministrazione del consorzio Asi.

Confermata l’assoluzione per i due amministratori, e cioè l’ex sindaco di Joppolo Giancaxio, Salvatore Lo Dico, e l’ex assessore comunale di Racalmuto, Calogero Morgante, che rispondevano solo di abuso di ufficio, la sentenza è stata ribaltata per i sette consiglieri che, secondo i giudici di appello, avrebbero dichiarato falsamente di possedere i requisiti per ottenere la nomina nel consiglio di amministrazione dell’Area di sviluppo industriale. La condanna a 15 giorni di reclusione per l’accusa di falso è stata convertita in una multa di 3.750 euro che è stata inflitta a: Giuseppe Cacciatore, 64 anni, di Joppolo Giancaxio; Vincenzo Gagliardo, 44 anni, di Raffadali; Vincenzo Randisi, 47 anni, di Joppolo Giancaxio; Giuseppa Maria Francesca Gulisano, 52 anni, di Raffadali; Carmela Di Marco, 51 anni, di Racalmuto; Giuseppina Brucculeri, 41 anni, di Venaria Reale (Torino); Massimo Parisi, 37 anni, di Aragona. Anche per loro, comunque, è stata confermata l’assoluzione di primo grado per l’accusa di abuso di ufficio legata alla nomina illegittima di cui avrebbero beneficiato.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su