Tu sei qui
Home > Attualità > Favara. Cisl e Adiconsum intervengono sull’installazione dei contatori idrici

Favara. Cisl e Adiconsum intervengono sull’installazione dei contatori idrici

di miceli saiaFavara. Il segretario della Cisl, Maurizio Saia, e il responsabile provinciale di Adiconsum, Giuseppe Di Miceli, intervengono sulla questione relativa all’installazione dei contatori idrici nel Comune di Favara.

Saia e Di Miceli riprendono l’ordinanza sindacale con cui il sindaco Rosario Manganella impedisce l’installazione dei contatori “finché l’erogazione non sarà h24”.

Va ricordato che la scorsa settimana si tenne un consiglio comunale aperto a tutte le parti sociali e politiche in cui sono state evidenziate diverse criticità sul servizio: “aria presente nelle condutture che falsa i consumi registrati dai misuratori preposti, la rete idrica che fa acqua da tutte le parti, il sistema di depurazione che non depura o depura male”.

Per Saia e Di Miceli, quindi, prendendo spunto dall’azione di Manganella che “dimostra che quando si vuole si può”, “Occorre che tutti i sindaci dell’ex provincia di Agrigento che hanno ceduto le reti pubbliche al gestore privato si attivino sin da subito con gli strumenti in loro possesso al fine di mettere ordine secondo le necessità reali dei cittadini alla distribuzione e alla gestione dell’acqua nel territorio agrigentino. Pertanto occorre istituire presso la sede dell’ATO IDRICO AG9 una commissione di studio formata, oltre che dalle cariche istituzionali dei vari Comuni, anche dalle parti sociali per addivenire, per quanto possibile, ad un regolamento che disciplini in modo trasparente, equo e giusto, le regole di una sana e corretta amministrazione del servizio di distribuzione dell’acqua con tariffe sociali che rispecchino l’utilità pubblica del servizio prestato”

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su