Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Il “sexting” intrappola due canicattinesi. Fenomeno in aumento

Il “sexting” intrappola due canicattinesi. Fenomeno in aumento

sexitingDue canicattinesi sono rimasti vittime di “Sexting”, il nuovo fenomeno che sta incastrando tantissimi utenti del web i quali, dopo aver accettato da parte di una donna una nuova amicizia su Facebook, cominciano a scambiare con lei messaggi e video hard e finiscono nella trappola del ricatto.

Si tratta di un’estorsione per evitare che il filmato scambiato sul Social possa finire sulla bacheca di mogli e compagne.

I malcapitati, che però sono riusciti ad evitare di pagare le somme di denaro richieste dalla truffatrici, hanno denunciato la vicenda alle forze dell’ordine nella speranza di individuare i profili  “fake” dai quali  provengono le estorsioni.

Anche a Canicattì, quindi, pare che il fenomeno si stia diffondendo velocemente. Giovani e meno giovani hanno raccontato di ricevere nuove richieste di amicizia su Facebook, da belle ragazze che cominciano a conversare con le vittime di turno, scambiarsi video hard e andare oltre spingendosi a manifestare il desiderio di sesso virtuale in modo da far cadere i malcapitati nella trappola e trasformarli in una preda facile da ricattare.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su