Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Calato il sipario sul Carnevale di Canicattì. Restano le “chiacchiere”

Calato il sipario sul Carnevale di Canicattì. Restano le “chiacchiere”

chiacchiereSi è conclusa, stanotte, con la discoteca all’aperto davanti alla villa comunale la 18esima edizione del Carnevale canicattinese.

Per quattro giorni i carri hanno sfilato per le vie cittadine tra musica, coriandoli, stelle filanti e “chiacchiere”: non i dolci tipici della festa, ma quelle pronunciate e postate anche sui social da tanti cittadini.

E’ stata senza dubbio l’edizione più polemizzata della storia della kermesse. Fin dall’inizio non sono mancate le critiche, forti e dirette come i comizi elettorali. D’altronde ci si comincia a preparare alla campagna per le amministrative di primavera. E quale miglior pretesto se non quello di un evento così sentito dalla città?

C’è stato chi ha accusato l’amministrazione comunale di “avere rovinato la memoria” di una manifestazione che aveva reso Canicattì famosa in tutta l’isola; chi ha definito i carri “il nuovo e maestoso parco auto delle agenzie funebri”, chi ha scambiato viale Regina Margherita per il cimitero comunale, chi ha commentato che “era meglio evitare questa meschina figura offendendo la nostra cultura”.

Musica maestro
Musica maestro

Ma sono stati tantissimi anche quanti hanno apprezzato l’evento sostenendo: “Bisogna ammirare le associazioni che si sono prodigate nella realizzazione dei carri, che hanno cercato di “salvare” il salvabile; e chi ha puntato il dito contro i suoi stessi concittadini. “Non vi lamentate se in questi giorni per strada c’è stata desolazione, la colpa è solo nostra perché abbiamo troppa “puzza” sotto il naso per scendere in strada e divertirci come tanti anni fa, siamo soltanto bravi a criticare e a partecipare alla riuscita del Carnevale di altri paesi. Il carnevale così come il divertimento lo creiamo e lo animiamo noi”.

Intanto, tra i giudizi e i gradimenti, c’è chi comincia a pensare al prossimo anno e si aspetta che la comunità sia più attiva.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su