Tu sei qui
Home > Attualità > Influenza, prorogata a fine mese la campagna di vaccinazione

Influenza, prorogata a fine mese la campagna di vaccinazione

vaccinoIl picco delle epidemie influenzali si sposta verso l’inizio della prossima primavera. A causa delle temperature miti, considerate le valutazioni dell’ente di Sorveglianza virologica dell’Istituto superiore della Sanità, è stata prorogata fino al prossimo 29 febbraio la campagna antinfluenzale.
“Recependo la proroga della campagna di vaccinazione antinfluenzale sancita dall’Assessorato regionale alla Sanità, l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento -n si legge in una nota – ha così disposto che, presso gli studi dei medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta, i centri di vaccinazione e le strutture di ricovero, sia estesa la possibilità di accedere alle vaccinazioni sino alla nuova scadenza. La proroga consentirà di condurre la campagna di profilassi 2016 nel modo corretto al fine di evitare, oltreché la malattia stessa, anche le sue temibili complicanze ed i possibili esiti invalidanti. In aggiunta alle categoriasp-agrigentoe di soggetti che, per condizioni sfavorevoli come l’età, le patologie a rischio e le attività lavorative più esposte, hanno diritto alla profilassi – spiegano dall’Asp – l’offerta vaccinale viene estesa gratuitamente anche alle persone che stanno a diretto sia con i nuovi nati, fino al compimento del sesto mese di vita,  sia con le gestanti che partoriranno nei prossimi mesi”.

Intanto dal Dipartimento di prevenzione dell’Asp di Agrigento per non essere contagiati ricordano di “evitare, nei periodi di massima circolazione dei virus, i luoghi affollati e poco areati, dedicarsi ad un accurato lavaggio delle mani con acqua e sapone, mantenere una distanza di sicurezza con persone che mostrano i sintomi da raffreddamento e premunirsi di arieggiare bene i locali in cui si soggiorna”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su