Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Calcestruzzo depotenziato sulla SS640. Interviene l’Anas

Calcestruzzo depotenziato sulla SS640. Interviene l’Anas

ss 640Dopo la notizia shock di ieri sera sull’utilizzo di calcestruzzo depotenziato e irregolarità nei materiali durante i lavori di ammodernamento e raddoppio della SS640 Agrigento-Caltanissetta che ha portato al sequestro del viadotto Salso e della galleria naturale “Caltanissetta” (lato autostrada A19) e all’iscrizione di dodici persone nel registro degli indagati, l’Anas ha emesso una nota ufficiale per spiegare quella che è la sua posizione

Loading...

“Anas – si legge –  sta collaborando attivamente da circa un anno con le Autorità inquirenti per quanto concerne le indagini nell’ambito dei lavori di ammodernamento e raddoppio della Strada Statale 640 Agrigento-Caltanissetta, nel tratto relativo alla provincia di Caltanissetta, dal km 44,400 al km 74,300. I lavori di realizzazione dell’itinerario della Agrigento-Caltanissetta sono stati consegnati nell’ottobre 2012 al contraente generale ‘Empedocle 2’, che in base alla legge obiettivo ha nominato la direzione lavori, che sovrintende ai controlli dell’esecuzione delle opere. Anas, tramite la sua struttura di alta sorveglianza, ha disposto in ogni caso in questi mesi vari controlli sulla qualità dei materiali impiegati nell’esecuzione dei lavori, rilevando numerose non conformità e chiedendo al contraente generale di provvedere a sanarle”

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su