Tu sei qui
Home > Attualità > Assunzioni alla Girgenti Acque. I Carabinieri interrogano i dipendenti

Assunzioni alla Girgenti Acque. I Carabinieri interrogano i dipendenti

Girgenti-Acque-400x215Su input della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, i Carabinieri del reparto operativo guidati dal colonnello Andrea Azzolini starebbero interrogando i dipendenti che lavorano o hanno lavorato alla Girgenti acque. Lo rivela Grandangolo secondo cui gli interrogatori sarebbero dovuti essere segreti ma, visto l’elevato numero di persone coinvolte, la notizia è ormai divenuta di dominio pubblico.

Loading...

La volontà è di verificare i metodi di assunzione del personale infatti non va dimenticato che il procuratore Ignazio Fonzo definì la società un “assumificio” davanti alla Commissione parlamentare.

L’inchiesta nacque dalle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Giuseppe Tuzzolino che, dopo il suo arresto per violazione alla legge mentre lavorava per il Comune di Palma di Montechiaro, ha deciso di vuotare il sacco.

Alla luce di queste accuse, la società avrebbe garantito “favori” a uomini politici. E, attraverso questi interrogatori, si vuole capire se davvero il sistema delle raccomandazioni abbia determinato diverse assunzioni alla società che gestisce il servizio idrico agrigentino.

Da ricordare che il presidente Campione e lo staff della Girgenti acque hanno sempre attestato la loro estraneità alle accuse.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su