Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agguato all’ex complice nel Milanese. Protagonista l’agrigentino Paolo Leone

Agguato all’ex complice nel Milanese. Protagonista l’agrigentino Paolo Leone

agguato corbetta“Sono andato in galera per colpa sua”. Con queste parole l’agrigentino Paolo Leone ha motivato ai Carabinieri l’agguato a Giuseppe Lombardo a Corbetta in provincia di Milano.

62enne originario della provincia di Agrigento ma residente nel Milanese, Paolo Leone aveva scontato otto anni di carcere per traffico di droga e, finiti di scontare anche i domiciliari, ha raggiunto il suo complice, Giuseppe Lombardo (62enne pugliese) e, entrato nella sua auto, gli ha sparato due colpi di pistola in faccia prima di costituirsi al carcere di Opera.

Lombardo si trova in pericolo di vita all’ospedale Niguarda, nel reparto di Neurorianimazione. Ha ferite da arma da fuoco sul volto e sul collo e il bollettino medico parla di un frattura dell’atlante, ovvero della prima vertebra cervicale, lacerazione della lingua, frattura del palato e una frattura mascellare.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su