Tu sei qui
Home > Attualità > Cgil, Cisl e Uil: gli amministratori locali vanno protetti

Cgil, Cisl e Uil: gli amministratori locali vanno protetti

imageDopo l’ennesimo ed inquietante atto intimidatorio contro un sindaco, questa volta nei confronti del primo cittadino di Siculiana (nei giorni scorsi stessa sorte è toccata ai sindaci di Castrofilippo e Sommatino, Lillo Sferrazza e Crispino Sanfilippo), intervengono le confederazioni provinciali di Cgil, Cisl e Uil.

Nella nota Massimo Raso, Maurizio Saia e Gero Acquisto si dicono “vicini al Sindaco Lauricella, come a tutti gli altri amministratori che negli ultimi mesi hanno subìto azioni vili, codarde e di terrore nei confronti di amministratori che rappresentano le comunità e i territori con impegno e nel rispetto delle Istituzioni.

Adesso – si legge – il vaso è colmo. Condanniamo fermamente e con sdegno chi vuole creare un clima di paura e di tensione. Costoro  non appartengono ai valori fondanti e quotidiani della stragrande maggioranza dei cittadini della nostra provincia. Le organizzazioni sindacali chiedono un  intervento perentorio e deciso del Governo nazionale che soffochi sul nascere  queste azioni indegne che devono essere fermate con decisione e risolutezza per riportare quel clima di serenità agli amministratori e alle comunità amministrate.

Questa nostra provincia – concludono – riteniamo abbia al suo interno quell’humus sociale, culturale e di valori che produce gli anticorpi necessari per far splendere una sola via e un’unica luce: la legalità nella gestione della cosa pubblica senza se e senza ma”

 

 

Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su