Tu sei qui
Home > Attualità > Raffadali: mille persone in piazza per l’ acqua pubblica.

Raffadali: mille persone in piazza per l’ acqua pubblica.

Raffadali- Circa 1000 persone ieri sera hanno preso parte alla manifestazione organizzata dai partiti di minoranza per chiedere il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua. Un lungo corteo ha sfilato per le vie di Raffadali concluso da un comizio tenuto dal deputato regionale del Partito Democratico Giovanni Panepinto. “La legge approvata lo scorso mese di agosto dall’Ars sulla ripubblicizzazione dell’acqua- ha detto Panepinto- è in vigore. L’impugnativa del Governo Nazionale- ha aggiunto- Panepinto- sino a quando non  verrà definita dai giudici costituzionalisti non ha effetti, ma sono sicuro che alla fine con delle correzioni sarà applicabile anche in Sicilia così come avvenuto in altre regioni d’Italia”. “Siamo qui- ha aggiunto Filippo Plano, segretario cittadino del Pd di Raffadali- per chiedere che l’Ato idrico dia seguito alla volontà popolare ed alla delibera del consiglio comunale che mesi addietro ha votato per il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua. I cittadini di Raffadali- ha continuato Plano- chiedono che l’acqua venga erogata tutti i giorni, tariffe più eque, che non si registrino più abusi da parte del gestore il quale interrompe l’erogazione idrica a chi non paga o non ha la possibilità di pagare le esose bollette che gli vengono recapitate”. Poi dopo la manifestazione una delegazione è stata ricevuta in municipio dal sindaco Silvio Cuffaro. ” Chiederemo un incontro – ha detto Cuffaro- al commissario dell’Ato idrico di Agrigento- per vedere in che modo Raffadali possa dare seguito alla delibera del consiglio comunale per il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua. Mi farò promotore di questo incontro- ha concluso- perchè è anche volontà dell’amministrazione comunale che io rappresento far si che la gestione idrica torni in mano all’ente. Oggi più che mai tutti siamo uniti in questa “battaglia” che vuole soltanto raggiungere un obiettivo: dare un servizio idrico  migliore ai cittadini con tariffe meno esose per tutti eliminando tutti i disservizi esistenti. Se ci sarà da protestare anche a Palermo noi siamo pronti”

Loading...

imageimage

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su