Tu sei qui
Home > Cronaca Nera e Giudiziaria > Certificati medici “fasulli”. Dipendente e medico a giudizio

Certificati medici “fasulli”. Dipendente e medico a giudizio

procuraRavanusa. È iniziato il processo a carico di un dipendente del Comune di Ravanusa, residente a Licata, e del suo medico. Si tratta di Giuseppe Gabriele, licatese di 54 anni, funzionario del Comune di Ravanusa, e del medico 55enne Armando Antona, di 55 anni.

Loading...

L’ingegnere licatese è accusato dalla Procura della Repubblica di Agrigento, nella persona del Pm Andrea Maggioni, del reato di truffa per aver ottenuto 265 giorni di malattia grazie a 18 certificati valutati fasulli per assentarsi dal lavoro e recarsi in Romania per curare, secondo gli inquirenti, i propri affari.

Antona invece è il medico che avrebbe certificato la patologia di cui sarebbe affetto Gabriele. Il Comune di Ravanusa si è costituito parte civile nel procedimento

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su