Tu sei qui
Home > Secondo Piano > A19: aperta la bretella che ricuce la Sicilia

A19: aperta la bretella che ricuce la Sicilia

imageLa Sicilia torna ad essere collegata tra Palermo e Catania, si conclude l’emergenza sull’autostrada A19. E’ stata aperta, in entrambe le direzioni la bretella autostradale all’altezza del viadotto “Himera”sulla A19 Palermo-Catania. Il tratto autostradale era stato chiuso lo scorso 9 aprile dopo il cedimento di alcuni piloni del viadotto causato da una frana. Il tratto, lungo due chilometri, è percorribile in pochi minuti. Da ieri gli automobilisti potranno evitare il tratto di strada da Scillato a Polizzi piena di curve e della durata di circa 50 minuti. I lavori sono stati avviati il 7 agosto scorso per un importo di 5,7 milioni di euro. Il cronoprogramma che prevedeva la realizzazione dell’opera in tre mesi, e’ stato rispettato. Nei cantieri le due imprese (Truscelli per i lavori di adeguamento della Bretella e dello svincolo e Gecob per i lavori di costruzione della rampa) hanno impiegato complessivamente 40 operai, 34 mezzi di cantiere (escavatori, trivelle, ruspe e gru) e hanno utilizzato 24000 metri cubi di calcestruzzo, 5300 di di conglomerati bituminosi e circa 750 tonnellate di acciaio. L’impresa Mazzei, attualmente impegnata nei lavori di demolizione e ricostruzione del viadotto Himera, fino a oggi ha impiegato 20 operai, 18 mezzi di cantiere, 1600 metri cubi di calcestruzzo e 350 tonnellate di acciaio.

Loading...

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su