Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Approvato il progetto. Delia avrà la videosorveglianza

Approvato il progetto. Delia avrà la videosorveglianza

bancheri videosorveglianzaDelia. Eccezionale risultato per Delia. Infatti il Ministero dell’Interno ha approvato il progetto di videosorveglianza per tutto il paese di Delia. A dare l’annuncio è il sindaco Gianfilippo Bancheri che spiega che, dopo tre settimane di intenso lavoro, “Con immensa felicità e con tanto tanto orgoglio posso dire di essere riuscito ad ottenere qualcosa di veramente importante per Delia. Solo pochissimi Comuni in Sicilia hanno il sistema di videosorveglianza su tutto il territorio e tra questi ci sarà Delia”.

Loading...

E proprio la ristrettezza tempistica e la rigidità delle procedure rende ancora piu’ importante il risultato raggiunto da Delia e dalla sua amministrazione.

Il costo del progetto è di circa 235.000 euro che saranno finanziati interamente tramite Fondi Pon “Sicurezza per lo Sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007 – 2013”, quindi senza alcun esborso per il Comune. Questo prevede l’installazione di 45 telecamere di nuova generazione in molti punti sensibili che quindi permetteranno un controllo puntuale del territorio.

Nell’annunciare questo importante traguardo Bancheri ha voluto ringraziare diverse persone: “Il Ministro delia piazza madricedell’Interno Angelino Alfano e il suo stretto collaboratore Ivan Paci perché grazie a loro è stato possibile far convocare in tempo record il Comitato Nazionale di Sicurezza che ha autorizzato e decretato l’opera; il Prefetto di Caltanissetta, Maria Teresa Cucinotta, e il vice Prefetto, Domenico Fichera, a cui ho consegnato tutta la documentazione richiesta (scheda progettuale, allegati e relativa delibera di giunta), esplicitato l’ importanza strategica dell’opera e chiesto di attivarsi immediatamente e hanno convocato in meno di 12 ore una riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia, approvato all’unanimità tutta la documentazione ed inviato la stessa alla Prefettura di Palermo e al Ministero dell’Interno; il vice sindaco di Mussomeli Francesco Canalella che mi ha aiutato nella stesura del progetto e mi delucidato su tutta la procedura amministrativa da seguire che, in effetti, risulta essere molto complicata e articolata; Monica Filippone, responsabile dell’Obiettivo 1.1 presso il Ministero dell’ Interno con cui sono stato in strettissimo e  continuo telefonico in queste tre settimane;  i; i dirigenti dell’Ufficio Tecnico Calogero La Verde e Luigi Lucchese che ho pressato esageratamente e li ho messi di fronte ad una pratica difficile e totalmente nuova per il nostro Comune ma il loro contributo è stato determinante. Infine – conclude Bancheri . voglio dire che questo grande traguardo è figlio di diverse componenti molto importanti: lavoro di squadra, competenza, impegno, lealtà, spirito di abnegazione, amicizia, conoscenza delle persone giuste ma soprattutto è figlio di un lavoro fatto con onestà e umiltà”

I lavori cominceranno a breve e a giorni sarà indetta una conferenza alla quale parteciperanno diverse figure istituzionali.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su