Tu sei qui
Home > Primo Piano > Canicattì Calcio. Intervista a mister Falsone: obiettivo playoff

Canicattì Calcio. Intervista a mister Falsone: obiettivo playoff

falsoneCanicattì. Il sabato è giorno di vigilia di campionato, giorno in cui si limano gli ultimi dettagli in vista delle partite domenicali. Quella di oggi a Canicattì è una vigilia diciamo particolare dal momento che in settimana la società biancorossa ha cambiato allenatore, sollevando dall’incarcio Raimondo Filippazzo e affidando la squadra a una vecchia conoscenza: Giovanni Falsone. E i tifosi sono curiosi di sapere se la tanto attesa scossa è arrivata. Le risposte potrà darle il campo domani nel derby, difficile, contro l’Aragona.

Loading...

Intanto le prime risposte mister Falsone le ha date a tutti i giornalisti che in questi giorni lo hanno intervistato. E anche noi di Corriereagrigentino.it abbiamo avuto il piacere di intervistare Giovanni Falsone che torna a Canicattì a due anni di distanza dalla sua esperienza sulla panchina biancarossa. E la nostra prima domanda non poteva essere che sulle sensazioni di questo ritorno. “Ovviamente sento belle sensazioni. Anche perché ho trovato una buona squadra, un bel ambiente e una società sana. Ma non lo scopro certo io e non c’è quasi bisogno di dirlo che appunto il Canicattì Calcio è una società sana”.

Parlando del presente e del futuro della squadra, Falsone evidenzia come “Dovremmo avere qualche punto in più e qualche squalificato in meno” (Cutaia tre giornate, Iannello due, Bonfatto una) ma, senza piangersi addosso, rilancia le ambizioni di un ambiente un po’ deluso da un avvio di campionato al di sotto delle aspettative come dimostrano i nove punti in classifica. L’obiettivo adesso, nonostante l’avvio non sia stato dei migliori, è quello di “Cercare di fare quanti più punti possibili perché vogliamo arrivare ai playoff che sono alla nostra portata. Non conta il distacco che abbiamo accumulato (sette punti proprio dall’Aragona, ndr) perché con la squadra che abbiamo e che andremo a costruire alla riapertura del mercato a dicembre possiamo tranquillamente farcela. Ho tanta fiducia nella società e nei giocatori che andremo a prendere e che abbiamo già individuato. Sono sicuro che ce la faremo, diversamente sarebbe un fallimento”.

Nonostante si parli di mercato Falsone ci tiene però a sottolineare un concetto, ripetuto più volte durante l’intervista: “L’organico che abbiamo è buono e non sarà smantellato come magari qualcuno può pensare. Solamente sarà puntellato e rinforzato con l’arrivo di qualche elemento”

L’esordio di domani, alle 14.30 al “Carlotta Bordonaro”, non sarà dei più semplici e il neo allenatore canicattinese ne è consapevole: “So benissimo che l’esordio sarà difficile perché l’Aragona è una buona squadra. Inoltre, come detto prima, abbiamo alcuni squalificati ma non ci piangiamo addosso perché sono convinto che chi scenderà in campo farà bene e darà il massimo”.

Ultima domanda: cosa si sente di dire alla città e ai tifosi? “Alla città e ai tifosi dico di aver fiducia. Fiducia nell’allenatore, nello staff e soprattutto nei giocatori e nella società”

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su