Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Donna ferita per colpa di una buca. Comune di Canicattì condannato al risarcimento

Donna ferita per colpa di una buca. Comune di Canicattì condannato al risarcimento

canicatti-municipioCanicattì. Il Comune di Canicattì dovrà risarcire circa 93.000 euro a una donna che cadendo si è fatta male a causa di una buca. Lo hanno deciso i giudici del Tribunale di Agrigento che hanno accolto  il ricorso che era stato presentato dal legale di fiducia della signora.

Loading...

La vicenda risale al maggio del 2009 quando la donna, mentre percorreva la via Menfi, è caduta a causa di una buca. Trasferita al pronto soccorso dell’ospedale Barone Lombardo i medici le avevano diagnosticato un trauma cranico facciale, la frattura del naso e della spalla destra, la  frattura dell’omero con una prognosi  che superava i sessanta giorni.

A questo punto è arrivata la decisione della vittima dell’incidente di rivolgersi ai giudici del Tribunale di Agrigento che adesso hanno emesso la sentenza di condanna dell’ente. Il Comune di Canicattì inoltre è stato condannato a pagare anche circa 5000 euro di spese processuali.

Quella emessa è la sentenza di primo grado. Per questo motivo l’ente ha deciso di ricorrere in appello affidandosi all’avvocatura comunale. Sarà l’avvocato Loredana Vaccaro a difendere nel processo di secondo grado il Comune di Canicattì.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su