Tu sei qui
Home > Attualità > Anm avvia procedimento disciplinare nei confronti di Saguto e degli altri magistrati indagati

Anm avvia procedimento disciplinare nei confronti di Saguto e degli altri magistrati indagati

sagutoIl Collegio dei probiviri dell’Associazione nazionale Magistrati ha deciso all’unanimità l’avvio di un procedimento disciplinare nei confronti di Silvana Saguto e degli altri magistrati indagati nell’ambito dell’inchiesta di Caltanissetta sui beni confiscati alla mafia. In particolare la Saguto è accusata dalla Procura di Caltanissetta di aver favorito la nomina di alcuni professionisti ad amministratori giudiziari di patrimoni sequestrati alla mafia in cambio di incarichi di collaborazione per il marito e altri indebiti vantaggi.

La decisione del collegio fa seguito all’ordinanza con cui il 30 ottobre la Sezione disciplinare del Csm ha sospeso Silvana Saguto dalle funzioni e dallo stipendio.

Inoltre il collegio dei probiviri ha chiesto alla Sezione disciplinare del Csm, ai titolari dell’azione disciplinare e al Procuratore della Repubblica di Caltanissetta i documenti “rilevanti e necessari per l’istruttoria concernente la possibile violazione dei doveri di indipendenza, imparzialità e correttezza previsti dal Codice Etico dell’Anm”. Le possibili sanzioni vanno dalla censura alla sospensione sino alla espulsione.

Intanto il Csm ha chiesto l’archiviazione della procedura di trasferimento d’ufficio per il Pm della Dda di Palermo Dario Scaletta.

Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su