Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Sommatino. Un milione di euro per ristrutturare l’ex asilo parrocchiale

Sommatino. Un milione di euro per ristrutturare l’ex asilo parrocchiale

consegna lavori sommatinoSommatino. Pomeriggio sono stati consegnati ufficialmente i lavori per la ristrutturazione dell’ex asilo parrocchiale di Sommatino. Si tratta di una struttura nata negli anni Cinquanta sui ruderi dell’antica chiesa Madonna dell’Itria e che da allora è servita come scuola materna fino a circa quindici anni fa e da allora è stata utilizzata principalmente per le attività parrocchiali.

Adesso l’ex asilo sarà ristrutturato grazie all’ “Otto per Mille” per volontà del Vescovo di Caltanissetta Mons. Mario Russotto che ha destinato alla struttura di Sommatino circa un milione di euro necessario per ristrutturare la sala teatro e la canonica.

Durante la cerimonia di consegna dei lavori il sindaco Crispino Sanfilippo ha dichiarato a Corriereagrigentino.it: “Ringrazio Sua Eccellenza il Vescovo Monsignor Mario Russotto per averci riservato una così grande attenzione regalandoci il recupero di un patrimonio storico che negli anni è servito al nostro territorio e ha rappresentato nelle generazioni passate un punto di incontro non soltanto cristiano ma anche culturale e artistico. Ritengo sia il frutto dell’ottimo lavoro che i sacerdoti locali svolgono all’interno dell’Unità Pastorale”.

Oltre al sindaco Sanfilippo erano presenti alla cerimonia di consegna dei lavori il presidente del consiglio Salvatore Letizia, gli assessori Barbara Castellano e Luigi Erba, il consigliere comunale Giuseppe Sammartino, i progettisti Cataldo Pilato e Filippo Maria Vitale, il responsabile dei lavori Giuseppe Di Vita, Liborio Pirrello come rappresentante della “Immobiliare Imperia” e don Marco Paterno.

Quest’ultimo, da noi intervistato, ha detto: “L’ex asilo è un polmone, il cuore del paese, che ha rappresentato e rappresenta un punto di riferimento a livello cittadino e non solo interparrocchiale. Potenziarlo è una grande opportunità, anche inaspettata. Ringraziamo il Vescovo e l’architetto Di Vita che hanno creduto in questo progetto e tutti coloro i quali a vario titolo si stanno prodigando”.

I lavori cominceranno la prossima settimana e dureranno diciotto mesi.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su